SONNET 43 – Elizabeth Barret Browning

How do I love thee ? Let me count the ways.
I love thee to the depth and breadth and height
My soul can reach, when feeling out of sight
For the ends of Being and ideal Grace.
I love thee to the level of everyday’s
Most quiet need, by sun and candle-light.
I love thee freely, as men strive for Right;
I love thee purely, as they turn from Praise.
I love thee with the passion put to use
In my old griefs, and with my childhood’s faith.
I love thee with a love I seemed to lose
With my lost saints,–I love thee with the breath,
Smiles, tears, of all my life !–and, if God choose,
I shall but love thee better after death.

 

Come ti amo? Lascia che ne conti tutte le maniere.

Ti amo nella profondità, nella vastità e nell’altezza

che la mia anima può raggiungere, quando lontana dalla vista altrui

giunge ai confini dell’ Essere e della Grazia ideale.

Ti amo nelle serene necessità quotidiane,

alla luce del giorno e al lume di candela.

Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia.

Ti amo puramente, come gli uomini che  rifuggono dalla lode.

Ti amo con la passione adoperata

nelle  mie vecchie sofferenze e con la fiducia della mia fanciullezza.

Ti amo con un amore che credevo smarrito,

con i miei santi  perduti. Ti amo con il respiro,

i sorrisi, le lacrime, di tutta la mia vita: e, se Dio vuole,

ancor più ti amerò dopo la morte.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s