Il Mostro di Loch Ness

La foto più famosa che mostra il presunto mostro di Loch Ness è stata pubblicata sul Daily Mail il  21 Aprile 1934. La foto in bianco e nero è poco chiara ed era stata scattata da un noto ginecologo, il colonnello Robert Kenneth Wilson. Questi aveva spiegato che, mentre guidava sulla stradache costeggia Loch Ness, la mattina del 19 aprile, era stato sorpreso dal fatto che  l’acqua vicino a lui cominciasse a ribollire. Dopo aver afferrato in fretta e furia la macchina fotografica, aveva  scattato una foto.  Questa foto, conosciuta anche come la “fotografia del chirurgo” non è molto  nitida, e mostra la testa e il collo di Nessie

Avvistamenti della creatura misteriosa hanno continuato ad avvenire nel corso degli anni e anche Google ha aderito alla ricerca. Con la potente ricerca e la mappatura tecnologica di Google, unita a tutti i cacciatori di mostri che ispezionano il lago, per quanto tempo ancora Nessie potrà rimanere nascosta?

Ciò di cui però chi crede in Nessie non si rende conto è che la famosa prima foto era un falso

In ogni caso, gli avvistamenti del mostro di Loch Ness risalgono a quasi 1500 anni fa. Nel 565 dC, un monaco irlandese chiamato San Columba riporta di aver incontrato  con una “bestia d’acqua” nelle vicinanze del lago di Loch Ness … e così nacque la leggenda.

Un giorno il monaco irlandese San Colomba, mentre  si trovava nella terra dei Pitti con i suoi compagni, incontrò alcune persone che stavano  seppellendo un cadavere vicino al fiume Ness. Spiegarono che  l’uomo stava nuotando nel fiume quando era stato attaccato da un “bestia d’acqua” che lo aveva sbranato e trascinato in profondità. Avevano cercato di salvarlo ma erano riusciti a recuperare solo il suo cadavere. Sentendo questo, Columba sbalordì i Pitti inviando uno dei suoi seguaci nell’acqua, per  attraversare a nuoto il fiume. La bestia emerse e si mise a inseguirlo,  ma Columba fece il segno della croce e ordinò al mostro: “Va’ via!  Non toccare quell’uomo!  Allontanati immediatamente! “La bestia si bloccò all’istante, come se fosse stata” tirata con delle funi ” e fuggì in preda al terrore, mentre sia i seguaci di Colomba che i Pitti pagani lodavano Dio per il miracolo.

§    §    §    §    §

The most famous photo allegedly showing the Loch Ness Monster was published in the Daily Mail on April 21, 1934 .  The  unclear black-and-white photo had been given to them by a  respected gynecologist, Colonel Robert Kenneth Wilson. He had been driving on the new road around Loch Ness on the morning of 19 April. To his surprise, he said, the water near him began to surge and boil – so he quickly grabbed his camera and took  a picture  This photo, also known as the “Surgeon’s Photograph  isn’t  very sharp, and shows Nessie’s head and neck

Reported sightings of the mysterious creature continued sporadically throughout the years.  Up to the present day, people are still searching for “Nessie” and even Google has joined the search. With the powerful search and mapping technology of Google, partnered with potentially millions of monster hunters searching the lake, how long can Nessie stay hidden?

What most Nessie-Believers don’t realize is that the famous never-since-duplicated first photo was a fake

Anyway, sightings of the Loch Ness Monster, go back nearly 1500 years. In 565 A.D., an Irish monk named Saint Columba first reported encountering a “water beast” in the vicinity of Loch Ness … and the legend was born.

One day  the Irish monk Saint Columba was staying in the land of the Picts with his companions when he came across the locals burying a man by the River Ness.  They explained that the man had been swimming in the river when he was attacked by a “water beast” that had mauled him and dragged him under. They tried to rescue him in a boat, but could only drag up his corpse. Hearing this, Columba stunned the Picts by sending one of his followers to swim across the river. The beast came after him, but Columba made the sign of the Cross and commanded: “Go no further. Do not touch the man. Go back at once.” The beast immediately halted as if it had been “pulled back with ropes” and fled in terror, and both Columba’s men and the pagan Picts praised God for the miracle.

Advertisements

2 thoughts on “Il Mostro di Loch Ness

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s