Annus Horribilis

Vorrei fermare il tempo
che sento correre
con lunghi passi leggeri.

Vorrei sospendere la vita
che inesorabile si srotola
veloce verso la meta.

Vorrei farmi sorda alle sirene
che nell’immobile vuoto ululano
su questo fragile atomo folle.

Vorrei annegare l’oggi nell’oblio
e con coraggio pensare al domani
per ora un lontano nebuloso miraggio.

Vorrei riaccogliere fra le mani le vie non percorse,
le vite attraversate, le rose non colte.
Invece trovo in me solo parole disperate.

Forse, quando il vento porterà via
questa cappa stagnante e del dolore la voce accanita,
capirò, in pace, che la morte è sempre dentro la vita.

Ho letto questa mia poesia ieri sera in un evento online in cui venivano presentati i lavori selezionati per una rassegna dal titolo Testimone del tempo.

Purtroppo, in questo periodo, a volte ho l’impressione che la vita sia sospesa, per poi accorgermi con dolore che invece il tempo sfugge via inesorabilmente. Per questo la mia testimonianza non poteva che essere amara.

60 thoughts on “Annus Horribilis

  1. il nostro tempo siamo noi. La capacità che abbiamo di misurarci con lui è pari a quella che abbiamo di misurarci con noi stessi. Grazie Luisa per questo bel testo e per le riflessioni che suscita.

    Liked by 1 person

    1. Oh sì, sembra che abbia frequentato anche lei la scuola di lingue straniere perché quando l’accarezzo (o meglio mi accarezzo sul suo pelo) lei fa le fusa come un gatto💖💖💖
      Buona serata, Stefano

      Like

    1. Ti capisco, Simona carissima… e aggiungo che tu sei giovane e avrai un lungo futuro davanti a te per recuperare questo periodo di angoscia. Alla mia età il tempo è davvero prezioso e mi accorgo che è sprecato in questa non-vita.
      Ti abbraccio💞💞💞

      Liked by 1 person

  2. E’ una splendida testimonianza, questa, non devi giustificarti se c’è amarezza, anche perchè credo sia l’unica emozione condivisibile purtroppo.
    A me arriva un senso di bellezza, anche.
    Le vie non intreprese, la morte e la vita… non hai fatto altro che elogiare il senso ultimo della vita stessa.
    Tanti si lamentano e se la prendono con la classe politica, persino con gli operatori sanitarei, ecc.
    Tu non ti stai lamentando: stai testimoniando.
    La bellezza non colta per via del periodo eppure, sai cosa poter cogliere, appena ce ne sarà l’occasione.
    Ti abbraccio

    Liked by 1 person

  3. Amara e vera, limpida come l’acqua cristallina di una fonte.
    Non possiamo sempre leggere o ascoltare parole di gioia, che profumano.
    La nostra verità si esprime anche con versi come questi.
    Grazie Luisa! ❤

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s