Faye Dunaway, 80 anni di fascino e carisma

“Faye Dunaway, 80 anni di fascino e carisma”: questo è il titolo di un articolo apparso oggi su “La Repubblica”.
Ebbene sì, la diva americana, bella, bionda, altera, anticonvenzionale, compie oggi ottant’anni, mantenendo intatto il suo fascino e conservando tracce della bellezza giovanile anche se con i tratti un po’ alterati.

Nel 1968, anno in cui Newsweek la definì “nuovo ideale di donna americana Icona degli anni ’60 e ’70”, fece perdere la testa a Marcello Mastroianni. Si erano conosciuti sul set di un film di Vittorio De Sica, “Amanti”, che la tragica storia d’amore tra un giovane ingegnere, sposato non felicemente, e una signora americana.
A quel tempo Mastroianni era sposato da circa vent’anni con l’attrice teatrale Flora Carabella, che non lasciò mai, pur essendole ripetutamente infedele. “Amo così tanto le donne da volerle rendere tutte felici”, diceva.
Pare che Flora avesse descritto la rivale come «una tipica americana, un po’ sofisticata, che girava con un foulard in testa».
Faye lo amò per due anni, mentre lui continuava a temporeggiare. “È stato l’unico uomo da cui ho desiderato essere chiesta in moglie”, ha confessato in una sua biografia.

Solo l’incontro con l’attore Harris Yulin nel 1971 sul set di “Doc” le diede la forza di rompere quella situazione che era diventata insostenibile.
Marcello ne fu sconvolto, al punto di chiedere alla figlia Barbara di aiutarlo e intercedere per lui. La pregò di fare una telefonata in America cercando di convincere l’attrice a ripensarci, poiché lui era dispiaciuto, infelice e distrutto. L’attrice, ovviamente si arrabbiò moltissimo, non con la ragazza ma con il padre.

In anni più recenti Faye Dunaway si è dedicata al palcoscenico e alla TV. Oltre alla miniserie Evita Peron, ha partecipato a episodi di serie popolari quali Il tenente Colombo, o Grey’s Anatomy.
Nel 2007 ha preso parte a una miniserie cupamente profetica dal titolo “Pandemic”. Interpretava la parte di governatrice della California dove un misterioso virus comincia a mietere vittime tra i passeggeri di un volo proveniente dall’Australia, messi in isolamento. I media iniziano a dipingere quella quarantena forzata come un abuso di potere, ma ben presto la pandemia si diffonde, facendo strage degli abitanti di Los Angeles.

61 thoughts on “Faye Dunaway, 80 anni di fascino e carisma

  1. devo dire che all’inizio quando vidi i suoi film non mi piaceva poi tanto, la avvertivo distaccata, molto fredda, poi dopo i Tre giorni del Condor la apprezzai maggiormente e devo dire che mi comvinse parecchio! direi che li porta con grande digità! brva Luisa come sempre!

    Liked by 2 people

  2. Come sempre hai scritto un articolo interessante su due figure di spicco nel mondo del cinema. Non conoscevo i particolari della fine del rapporto tra Mastroianni e la Dunaway. Soprattutto mi ha lasciato molto perplesso che un uomo non più giovane, chieda alla figlia di fare da intermediaria. Roba da adolescenti. Del resto ho sempre avuto l’idea che Mastroianni fosse un incorregible adolescente. Ma non che giungesse a tanto!

    Liked by 2 people

  3. bella questa attrice! Sai che la ricordo perfettamente nel suo ruolo con il tenente Colombo? A dire la verità mi è sembrata un po’ sminuita in quella veste, ma sempre molto elegante e signorile 🙂

    Liked by 2 people

    1. Si è data alla tv quando la sua carriera cinematografica ha subito un rallentamento. Una volta aveva detto
      Una volta, la Dunaway aveva anche detto: «Poiché non sono uscita di scena prima dei 40 anni, come Jean Harlow e Marilyn Monroe, la rughe saranno la mia morte artistica e finirò a recitare in privato», anche se quel momento , a ottant’anni, non è ancora arrivato.

      Liked by 1 person

      1. Guarda che invece ti è appena capitato sul mio commento: se vuoi tentare devi cliccare su edit che ti rimanda alla pagina di gestione dei tuoi commenti e apportare la correzione, poi salvare
        Invece io chiedo a te come fai ad aggiungere i link nei commenti: io non l’ho ancora scoperto😉🙄😘

        Liked by 1 person

      2. ahahah, vedo che anche tu hai da scoprire qualcosa. Ecco, questa è cosa semplicissima. Lasci aperto il commento al quale stai rispondendo, poi vai sul post di cui vuoi lasciare il link e su editor classico copi il permalink e incolli sul tuo commento di risposta. Mi sono ben spiegata ? Spero di si, poi dimmi se ho fatto fiasco oppure no. Buon pomeriggio. Isabella

        Like

      3. Grazie Io non ho più l’editor classico, mi è stato levato di forza un po’ di tempo fa, e sto ancora cercando di abituarmi a quello a blocchi
        Come diceva Michelangelo: io sto ancora imparando!
        🙏😘😘😘😘😘🙏

        Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s