Wallis e il suo principe azzurro (2) 👑

➢ Wallis e il suo principe azzurro (1)


Cannes, 11 dicembre 1936

Ha avuto due mariti, la mia Padrona, molti amori … e ora ha il suo Principe Azzurro.
Mi ha confessato che, fin da piccola, quando ancora era conosciuta solo come Bessie Wallis Warfield, sapeva che l’avrebbe incontrato, il Principe Azzurro. Per essere notata da lui, però, era assolutamente necessario adottare delle strategie vincenti. Quindi ha sempre cercato di emergere, di distinguersi. Anche da ragazzina aveva imparato a usare i vestiti come un’ arma. Se alla festa della scuola bisognava indossare la tradizionale fascia blu, lei ne usava una rossa, e poi si divertiva ad agghindarsi con piume tra i capelli, o camicie da uomo e papillon.

Una volta aveva consultato una chiaroveggente, una certa Evangeline Adams, che le aveva predetto un futuro fuori dal comune:
“Avrai una vita da vera donna, ti sposerai, divorzierai e ti sposerai ancora. Poi, tra i quaranta e i cinquant’anni un’altra relazione ti renderà famosa e potente”.
“Tra i quaranta e i cinquant’anni,” avrà pensato, “chissà se il Principe avrà la pazienza di aspettarmi per tutto quel tempo!”

Comunque lei dice ancora che, se si ha la fortuna di possedere un segreto che rende unici, bisogna vivere nella consapevolezza che, grazie a quel dono speciale, si raggiungerà presto o tardi un alto obiettivo. Ora, secondo me, l’ha raggiunto, ma non ho capito bene a che cosa si riferisca quel segreto. Tuttavia non ho osato porle domande , primo, per non sembrare curiosa e, secondo, per non far la figura di una ragazza sempliciotta che non capisce le cose di questo mondo.. Ho percepito però che non si riferiva al suo rinomato buon gusto o all’eleganza, ma a qualcosa di più intimo.

Come tutte le sue compagne, o forse più di loro, Wallis adorava flirtare, penso che per lei flirtare fosse come respirare, essere al centro dell’attenzione, primeggiare in tutto. E fu davvero la prima ad arrivare al matrimonio, invidiata dalle amiche. Lui, Winfield “Win” Spencer, un bell’aviatore, non si rivelò tuttavia un buon affare. Fin dalla prima notte di nozze, nel pieno della magia dell’amore, fece materializzare da sotto il letto una bottiglia di gin, e vi si attaccò. Quando qualche anno dopo lui venne inviato a prestar servizio in Estremo Oriente, lei lo raggiunse, felice di poter visitare la misteriosa Cina.

A Pechino conobbe un raffinato diplomatico italiano, un tal Galeazzo Ciano. La cuoca racconta che lei ne sia rimasta incinta e lui l’abbia costretta ad abortire. La cosa mi lascia però molto perplessa e non so a chi devo prestar fede: alle parole di una pettegola o a quelle della mia Signora che, più di una volta, mi ha confidato sommessamente di essere ancora vergine!

Trascorse del tempo anche a Shangai, e quello è un periodo ancora oggetto di enormi malignità. Sono fermamente convinta che le famigerate dissolutezze, se ci sono state, siano state provocate dai costumi depravati di Win. Chi, se non lui, poteva farle conoscere il mondo dei bordelli orientali? Chi, se non lui, poteva pretendere che la poverina apprendesse un’arte dal nome strano – “fang chung” mi sembra – che serve a portare l’ uomo all’estasi?

[2. Continua]

Immagine: Wallis Winfield Spencer

36 thoughts on “Wallis e il suo principe azzurro (2) 👑

  1. It’s inevitable that comparisons will be made between the former Duchess of Windsor and the current Duchess of Sussex, and I’m interested to find out more in your next post as to how valid those comparisons are. Excellent post again Luisa.

    Liked by 1 person

    1. There are many similarities between them, including fashion choices . In my story I will go as far as the announcement of the abdication
      Thank you for your kindness and support 😘🌹😘

      Like

    1. 👍👍👍
      Lo Huang-Ching , che significa “far tornare indietro il seme”. è l’esercizio sessuale taoista per prolungare la vita evitando l’eiaculazione durante il rapporto sessuale. . In tal modo l’adepto fa circolare nel corpo l’essenza unita al respiro per rinforzare il cervello-🤔😉😊

      Like

    2. Ho scoperto che in tal modo l’’imperatore giallo Huang-ti ebbe rapporti sessuali con milleduecento concubine, una dopo l’altra, ininterrottamente per nove giorni
      🥇🎖🏆🎖🥇

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s