Wallis e il suo principe azzurro (3) 👑

➢ Wallis e il suo principe azzurro (2)


Cannes, 11 dicembre 1936

Fu a Shangai che la mia Signora incontrò Freddy, il dottor Hugo Rudolf Friedlander, che fu molto premuroso con lei. L’ho sentita raccontare più di una volta che Freddy prese molto a cuore il “suo problema” e le diede alcuni buoni consigli, tra cui quello di rivolgersi a un chirurgo. Anche questa volta non ho capito bene di che cosa si tratti, ma la Padrona ha aggiunto, come se io avessi capito tutto, che anche sua madre aveva sempre avuto delle idee “a tal riguardo”.

Il secondo marito è stato Ernest Simpson, un simpatico americano residente a Londra, direttore di un’ azienda di trasporti marittimi. Si erano incontrati a New York: lui era già sposato ma il suo matrimonio stava andando a rotoli. Ciononostante, quella strega di sua moglie, Dorothea Simpson, cominciò a malignare sul comportamento della mia Signora, definendola una rapace avventuriera, un’opportunista che era arrivata e si era impossessata di tutto ciò che prima era stato suo: vestiti, casa, marito.

Dopo le nozze celebrate a Londra nel 1928, anno in cui sono stata assunta io, la coppia cominciò a frequentare il bel mondo. Wallis divenne amica di Lady Furness che durante una cena, il 10 gennaio1931, la presentò al suo amante del momento, il principe del Galles, un bel ragazzo alto e biondo, a cui si riferiva in modo affettuoso e un po’ ammiccante con un simpatico nomignolo “il piccolino”.
Quella sera la Signora, che era affetta da un forte raffreddore, non fece molto caso all’ospite reale, ma il giorno seguente, a pranzo, si sedette accanto a lui e , dopo un inizio zoppicante, apprezzò la sua piacevole conversazione.

Mi è stato riferito dalla cameriera di Lady Furness, che prima di lei c’era stata la marchesa Freda Dudley Ward, e non era ben chiaro se la relazione fosse conclusa o no. Freda era una figura importante per Edward, David per gli intimi. Ne era la confidente e la consigliera, e sembrava l’unica in grado di placare l’animo tormentato del giovane, che sembrava appoggiarsi totalmente a lei. Forse vedeva in lei una dolce figura materna. Mi è stato riferito che spesso utilizzava con lei un linguaggio davvero infantile, alternandolo a sfoghi passionali in cui le chiedeva di sposarlo, di fuggire con lui o addirittura di morire assieme

A me non sembra il comportamento che ci si aspetterebbe da un principe ereditario, ma, si sa, gli aristocratici sono eccentrici! A dire il vero, corre voce che abbia delle fragilità psicologiche, ma, dico io, come si fa a essere normali se ti è mancato il calore di una famiglia vera? Il re è sempre stato molto duro con lui, al punto che quell’infelice cominciava a tremare ogni volta che temeva di venir convocato in biblioteca, luogo adibito alle punizioni corporali.
Si dice anche che abbia sofferto di una specie di anoressia nervosa, che, come ho scoperto, affligge gli adolescenti che non hanno voglia di crescere, come Peter Pan. Anche ora è molto snello, di una magrezza che coltiva con cura quasi ossessiva. mangiando poco e praticando molto sport. Come la mia Signora, che cura quella silhouette evanescente con grande rigore, nel costante terrore di ingrassare. Penso che probabilmente siano le diete e le preoccupazioni che le impediscono il ciclo, come sarebbe normale per ogni donna.

[3. Continua]

Immagine: Pinterest – dailymail.co.uk

44 thoughts on “Wallis e il suo principe azzurro (3) 👑

    1. I think so, too: an authoritarian woman and a weak boy,
      Some speculate that Wallis was irresistibly hermaphrodite, that Edoardo was gay, no, impotent, and that only Wallis could make him feel like a man. 😉

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s