Wanderer

Caspar David Friedrich (5 September 1774 – 7 May 1840) was a 19th century German painter, considered one of the finest representatives in Europe of the art-movement Romanticism.


You call me a misanthrope because I avoid society. You err; I love society. Yet in order not to hate people, I must avoid their company.”

In 1818 he painted ‘Wanderer above the sea of fog”, which can be admired in the Kunsthalle Hamburg, Germany. It is considered one of the masterpieces of Romanticism with its characteristics individualism, subjectivity, spirituality and the love of nature.

A young man stands upon a rock in contemplation and self-reflection, fascinated by the haze of the sea fog as if it were a religious and spiritual experience.
Some believe the Wanderer represents Friedrich himself, since he has the same fiery red hair as the artist.
By placing his back to the viewer he seems to share his personal experience and to enable them to see the world through his own eyes.
More than two hundred years after Friedrich painted the work, the dreamy contours of the natural world and the Wanderer’s awed relationship to it still convey evocative emotions.

“I must stay alone and know that I am alone to contemplate and feel nature in full; I have to surrender myself to what encircles me, I have to merge with my clouds and rocks in order to be what I am.”

“Alas, the blue arc of heaven
Is covered with gloomy clouds,
And the bright radiance of the sun
Is completely hidden.”

These are some poetry lines of Friedrich, cited by C. D. Eberlein in “C. D. Friedrich Bekenntnisse”; as quoted and translated by Linda Siegel in “Caspar David Friedrich and the Age of German Romanticism”, Boston Branden Press Publishers.


Caspar David Friedrich (5 settembre 1774 – 7 maggio 1840, pittore tedesco del XIX secolo, è considerato uno dei migliori rappresentanti europei del movimento artistico del Romanticismo.

“Mi chiami misantropo perché evito la società. Ti sbagli; amo la società. E’ per non odiare le persone che devo evitarne la compagnia”

Nel 1818 dipinse “Il viandante sul mare di nebbia, che può essere ammirato nella Kunsthalle di Amburgo, in Germania. È considerato uno dei capolavori del Romanticismo con le sue caratteristiche di individualismo, soggettività, spiritualità e amore per la natura.

Un giovane uomo si erge su una roccia in contemplazione e riflessione, affascinato dalla foschia della nebbia come se fosse un’esperienza religiosa e spirituale.
Alcuni credono che il Viandante rappresenti lo stesso Friedrich, dal momento che ha gli stessi capelli rosso fuoco dell’artista.
Dando le spalle allo spettatore, sembra condividere con lui la sua esperienza personale e consentigli di vedere il mondo attraverso i suoi occhi.

Più di duecento anni dopo che Friedrich dipinse quest’opera, i contorni sognanti del mondo naturale e il rapporto ammirato del Viandante con la natura ancora trasmettono grandi emozioni.

“Devo restare da solo e sapere che sono solo per contemplare e sentire la natura in pienezza; devo arrendermi a ciò che mi circonda, devo fondermi con le mie nuvole e le mie rocce per essere ciò che sono

“Ahimè, l’ azzurro arco del cielo
di lugubri nubi è ammantato,
e il luminoso splendore del sole
è completamente celato”

Questi pochi versi che ho tradotto in italiano sono stati composti da Friedrich, citati da C. D. Eberlein in “C. D. Friedrich Bekenntnisse” e poi tradotti in inglese da Linda Siegel in “Caspar David Friedrich and the Age of German Romanticism”, Boston Branden Press Publishers.

Image: Flickr – cea+

82 thoughts on “Wanderer

  1. Ciao Luisa, oggi arrivo lunghissima… L’articolo è bellissimo, il quadro è stupendo già guardandolo dal web personalmente m8 ci sono sempre persa… E posso ben immaginare dal vivo cosa dev’essere… Non ho mai avuto l’occasione di poterlo ammirare dove è esposto nonostante che quando ero più giovane sono andata diverse volte in Germania, nella vita mai dire banzai per cui magari riuscirò a vederlo nella sua sede…Buona notte mia cara 😉

    Liked by 2 people

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s