A stolen shot

My nephew got married last Saturday. I received wedding participation and took part with my sons in the ceremony, convinced that a reception had been avoided in times of pandemic.
You can imagine the sadness I felt when I discovered in the churchyard that over a hundred people were going to a banquet from which we had been excluded by my brother, who has very old grudges toward me.

This shot was taken by one of my sons as I sadly walked back to our car.

In Italy we have a saying about toxic relatives, just two rhyming words: “parenti serpenti” meaning that some of the most poisonous people come disguised as family. What do you think?

Sabato scorso si è sposato mio nipote. Ho ricevuto la partecipazione e ho preso parte con i miei figli alla cerimonia, convinta che in tempo di pandemia fosse stato evitato un banchetto.
Potete immaginare la tristezza che mi ha preso quando sul sagrato della chiesa ho scoperto che oltre cento persone stavano andando a un pranzo da cui noi eravamo stati esclusi da mio fratello, che nutre dei vecchissimi rancori per me.

Questa foto mi è stata scattata da mio figlio mentre tristemente facevo ritorno alla nostra macchina

Che sia vero il detto: parenti, serpenti?

142 thoughts on “A stolen shot

  1. What a horrible thing to have experienced and such a shame that a day of celebration had such pettiness. Hope your nephew and his bride enjoy happiness and that your brother learns that life is too short for petty grudges. Most of all, I hope that you are feeling ok!
    Oh and I love the chic photo! 🙂

    Liked by 1 person

    1. Thank you so much.
      I too wish my nephew every happiness because I love him very much, and he knows that. Unfortunately I am still very saddened and, although I never write anything personal in my posts, I have shared my pain in the hope that it will fade a bit.🙏

      Liked by 3 people

  2. Non ti far coinvolgere da questi rancori. Li conosco bene. Non fui invitata al matrimonio di mio fratello, non so dove abiti e ho visto mio nipote 5 volte…adesso ha 24 anni… che persone piccole, avvolte dentro rabbie inutili e inesistenti che però continuano ad inquinare la vita degli altri ( figli compresi) perché hanno paura di guardare in faccia se stessi. Così creano realtà parassite. Ricordo quanto dolore, per anni, quante lacrime.
    Luisa carissima, lui è ancora lì e questa esclusione l’avrà vissuta come un atto di libertà, di forza. Invece è la sua gabbia. Poveretto. I sensi di inferiorità sembra non si risolvano mai. Che peccato.

    Liked by 3 people

    1. Grazie per le tue care parole, Augusta
      Lo shock mi ha travolta e sono ancora molto addolorata. Per questo ho scritto questo post, nonostante non mi riferisca mai della mia vita privata: spero che parlare della sofferenza mi aiuti a elaborarla

      Liked by 1 person

      1. Lo immagino. Rivivo con te quel dolore sordo e inspiegabile ( da fatti reali e , se ci fossero, sarebbero futili, lo so bene, bambinate). Si aiuta. Anni fa scrissi, come dei flussi di coscienza della Bloom, di Mr.Joyce, cose privatissime, sicura che nessuno ci avrebbe fatto caso. Così fu, meno male, ma a me fece un gran bene.
        Proprio uno schock. Rimani lì attonita, senza parole, senza forze e ti chiedi:” ma none possibile. Ancora? “ uh Cara . Che dolore. Sono certa, purtroppo, dovesse capitare a me un incontro, sarebbe devastante,con cattiverie gratuite e sottili. Le persone non cambiano e le cicatrici si riaprono subito. Un abbraccio con grande vicinanza e, permettimi, affetto per un dolore conosciuto.

        Liked by 1 person

  3. Earthly families.
    Chosen to share but the human condition isn’t always so good at it.
    Points can stick and feel sore to bear.
    You know that your soul family is intact, can’t be broken and holds you up.
    Be kind to yourself and take their love.

    Liked by 1 person

    1. Non volevo neppure parlarne, perché provavo vergogna anch’io che nella mia famiglia fosse successo un fatto così doloroso. Perché invitarmi alla cerimonia? Solo per avere un regalo? Solo per poi infliggermi quello schiaffo morale?
      Poi ho capito che forse, se ne avessi parlato, il veleno avrebbe perso parte della sua carica nociva

      Liked by 1 person

  4. É un dolore si, inutile dire il contrario. Dolore grandissimo.
    Dobbiamo prendere atto che le famiglie sono società imperfette, dove si ama odia litiga e così via come in qualsiasi altro gruppo o comunità di persone.
    Se ci pensiamo bene, il primo omicidio é stato compiuto da Caino! Metafora perfetta purtroppo!
    Cerca di elaborare, di comprendere e guardate avanti. Non puoi fare altro.
    Un abbraccio.

    Liked by 2 people

    1. Grazie, Biagina, per queste parole che mi danno conforto.
      Ho tenuto dentro tutto per due giorni e stavo per esplodere, ma mi sono accorta che dopo averne parlato ora con voi il peso sta diventando più accettabile
      Un abbraccio

      Like

  5. Ma chère Luisa je sais que ça ne console pas mais, hélas cela arrive souvent dans beaucoup de familles la jalousie sur le statut que nous avons peut être un facteur qui d’éclanche ce comportement imbécile. L’important c’est toi et ,cette mésaventure ne t’a pas enlevé l’affection de ton neveu ça c’est essentiel…lui te reviendra:)un bisou consolateur à toi 🌼

    Like

  6. You are definitely not alone in these situations Luisa. I remember spending many wonderful holidays and trips away with my wife’s sister and her husband, but the two sisters fell out a while ago.
    My brother-in-law fell ill earlier this year and died 2 weeks ago and we weren’t even invited to the funeral. I remember the good times when we laughed until we cried, but I’ve shed a few tears recently for all the wrong reasons.
    You have my deepest sympathy Luísa 😦

    Liked by 1 person

  7. CHE TRISTEZZA …
    ovviamente intendo per tuo fratello.
    Io nel poco tempo in cui ti ho conosciuta ho avuto modo di considerarti un dono, lui davvero non so come faccia. SICURAMENTE CI PERDE ALLA GRANDE.
    Ma capisco che non è facile buttarsi alle spalle questi momenti della vita: mio padre è sempre stato più o meno escluso da suo fratello e da sua sorella perennemente alleati tra di loro.
    Io dico solo che arriverà prima o poi il momento in cui la coscienza, presenterà il conto … e sarà senza invito, anche per lui.
    Un abbraccio fortissimo.

    Liked by 1 person

    1. Grazie, Claudia cara. Ho sempre avuto un estremo ritegno a parlare delle mie cose, ma questa volta non ce l’ho fatta. E’ stata una valvola di sfogo perché ero sul punto di scoppiare dentro.
      So che i dissapori capitano in ogni famiglia, ma perché invitarmi alla Messa? Solo per spregio? Perché escludere anche i miei figli che sono sempre stati in buoni rapporti con il cugino?

      Liked by 1 person

      1. L’unica risposta che mi viene è “per cattiveria” … in effetti non ha alcun senso.
        Ne esce davvero una brutta brutta immagine di tuo fratello.
        E io penso che non può in alcun modo essere soddisfatto di sé stesso, anche se magari non lo ammette.

        Liked by 1 person

  8. Thats a very terrible thing, its really sad to see people holding on to old grudges and at what cost they are 😔 Don’t worry Luisa why focus on the toxics when there’s so many good people who love you, stay strong ❣️

    Liked by 1 person

  9. I am so so sorry this happened to you. ☹️ It’s so sad and insulting. Grudges should not be held for long, especially not with close family such as siblings. We are genetically more related to our siblings than even our parents or children (yeah, 50% in all cases but there is a possibility of sharing more DNA with siblings than with the others) yet, sadly, that is always the most combustible relationship. I’ve never seen you write about personal experiences so I get the extent of your pain. I am deeply sorry this happened to you and I hope your nephew has a happy marriage. 💗🤍💗🤍💗

    Liked by 1 person

  10. Devestating. It does seem those closest to us wield the most power to do us harm. Family, those people we want to give and recieve unconditional love with, but oftentimes it is the internal struggles of a family member that make that exhange possible. For me, I keep looking for bridges with family, but sometimes I get sieged as in your case, and also just feel that those bridges get burned. Thank you for sharing your journey.

    Liked by 1 person

    1. Thank you for sharing your thoughts and for showing your understanding, 🙏🙏🙏
      I too have always tried to maintain bridges with my family, but this wound inflicted deliberately and with great malice to me and my sons is annihilating me-

      Liked by 1 person

  11. Mi dispiace molto di questa amarezza che hai avuto sabato, sai cara cosa credo tu debba dire: chi non mi vuole non mi merita. Di certo tra te e tuo fratello quello che ha da perderci è lui tenendo te a distanza, e sono anche sicura che che tu al suo posto, non ti saresti comportata come lui, nonostante i precedenti dissapori. Un abbraccio.

    Liked by 1 person

      1. Altrettanto a te carise8ma e il dolore fattelo evaporale e rico4aa sempre: chi non mi vuole non mi merita e non è presunzione ma è la pura semplice verità, se analizzi bene la persona che non ti vuole e pesi bene i vostri lati positivi e negativi vedrai che il risultato sarà quello che ho appena scritto, soffermati con calma e… il “pr9ve4bi8” non ti smentire. Buona serata tesoro 😘

        Liked by 1 person

  12. Mi dispiace per quello che ti è successo, è molto spiacevole.
    Anche nella mia famiglia abbiamo problemi simili che si ripetono in tutte le generazioni, sembra una maledizione di cui non possiamo liberarci.
    Spero che ti riprendi presto dal disgusto

    Liked by 1 person

  13. So cosa hai provato perchè è capitato anche a me di essere pugnalata alle spalle da persone di famiglia che ami e che continui ad amare nonostante le continue cattiverie. Ma dice che la ruota gira… forse un giorno toccherà anche a loro di provare lo stesso dolore! Tu nella foto sei bellissima, molto elegante! Di certo chi non ti ha avuto vicino durante il banchetto di nozze, non immagina quello che si è perduto! Un abbraccio forte a te e ai tuoi figli!!! ❤ ❤ ❤

    Liked by 1 person

  14. Sympathies, very many sympathies, Luisa. Very hurtful.

    I suppose I decided, for myself, in the midst of catastrophic such familial events, to give up the pain because it came to me that my it was my ego that was in pain and that it is no more important than any other organ of my body and certainly less important than the compassion and understanding that came to me, then, for those who thought to narrow my life by inflicting such pain on me. Then my life, I suppose, began to flow into new channels where no pain from this particular source can take root.

    Thinking, of course, of you because this is, nevertheless, hard, very hard.

    Also, would that I looked as good as you look in this photo. And of course, lover of la mode that I am, I covet your handbag………..

    Sarah

    Like

    1. Thank you, dearest Sarah

      I too hope to be able to remove the thought of those who wanted to restrict my life by inflicting such pain

      I am now seventy-one years old and I would be happy if that little bit of life in front of me may start flowing into new channels where “no pain from this source can take root”.

      Thank you again

      Liked by 2 people

  15. I totally agree with you. Toxic relatives. I am sorry that you have to go through this and you have my utmost sympathy. As you know, I myself is a life long sufferer of snobbish relatives and brainless relations.

    Liked by 1 person

  16. It happens in most families, it’s a disaster!
    By the way the word disaster comes from the Latin and the original meaning was: Stars clashing, like in your horoscope when some planets are clashing with each other, and provoke people to be estranged, and in disharmony from each other, even brothers, and sisters!
    In English just we say, that they don’t get along well. 😒🤦‍♂️🤷‍♂️

    Liked by 1 person

      1. Glad to alleviate your pain if only momentarily, I do not know the details of your “disaster” or grudge with your brother, but hope you may work it up, after all you are family, and life its short, if he is the part who doesn’t want reconciliation, at least you tried.

        Liked by 1 person

  17. Bah… alla fine forse le “famiglie felici” si possono contare sulle dita di una mano. O meno. Il grosso problema è che tutti cambiamo, rinnoviamo contatti, hobby, amicizie, lavori, auto. I parenti sono come catene: dure da trascinare. E poi vorrebbero che tu facessi così. O cosà: “per il tuo bene.” O perché devi corrispondere all’idea che hanno di te. O per un loro tornaconto meschino. “La pace interiore viene dal non voler cambiare gli altri” (Jampolsky)

    Liked by 1 person

  18. I am very familiar with “parenti serpenti” as I have a few of those snakes in my own family. I never understood family grudges. My son hasn’t spoken to me in 10 years and has never told me what his problem is. At the end of the day, I surround myself with nice people who don’t mean me malice and I sleep much better for it!

    Like

  19. Mio cugino vive in America oramai da più di vent’anni ma mi veniva a trovare spesso. Dopo la perdita dei genitori le sorelle si sono contese l’eredità e mi fecero delle confidenze. Morale della favola loro si sono riconciliate e a lui hanno detto che le facevo litigare io che proprio non ne volevo saper niente invece. Lui resta comunque un mio caro cugino ma ha chiuso la porta. Non so se scrivergli o meno

    Liked by 1 person

    1. Sono delle situazioni che fanno male, Tu sei saggia e saprai certo come muoverti, ma forse un breve messaggio potrebbe essere una passerella verso una riconciliazione.
      Se poi non viene colto, lascialo perdere.
      Nel mio caso la mia partecipazione insieme ai miei figli alla cerimonia era un tentativo di essere presenti, ma la scoperta successiva, che cioè tutti erano invitati a un ricevimento di cui ignoravamo l’esistenza eccetto noi mi ha addolorato profondamente

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s