Will Rogers and Dogs

Will Rogers was born on 4th November 1879: he was an American entertainer, humourist, newspaper columnist, and social commentator, famous for his political wit.

Talking about him, Franklin D. Roosevelt said: “In addition to my deep appreciation of his humour the first time that I fully realized Will Rogers’ exceptional and deep understanding of political and social problems was when he came home from his European trip in 1926. While I had discussed European matters with many others, both American and foreign, Will Rogers’ analysis of affairs abroad was not only more interesting but proved to be more accurate than any other I had heard.”

He died 1935 in a plane crash near Point Barrow, Alaska.

🐕 “I love dogs. They do nothing for political reasons.”
🐕 “If there are no dogs on Heaven, then when I die, I want to go where they went.”
🐕 “If you get to thinking you’re a person of some influence, try ordering somebody else’s dog around.”

Will Rogers, nato il 4 novembre 1879, fu un attore, umorista, opinionista e commentatore sociale americano, celebre per la sua arguzia politica.

Parlando di lui, Franklin D. Roosevelt disse : “Oltre al mio profondo apprezzamento per il suo umorismo, la prima volta che ho capito appieno la sua comprensione eccezionale e profonda dei problemi politici e sociali fu quando tornò a casa dal suo viaggio in Europa nel 1926. Io avevo discusso di questioni europee con molti altri, sia americani che stranieri, tuttavia l’analisi degli affari esteri di Will Rogers non solo era più interessante, ma si rivelava più accurata di qualsiasi altra che avessi sentito.”

Morì nel 1935 in un incidente aereo vicino a Point Barrow, in Alaska.

🐶”Adoro i cani. Non fanno nulla per ragioni politiche.”
🐶”Se non ci sono cani in Paradiso, allora quando muoio voglio andare dove sono andati loro.”
🐶”Se pensi di essere una persona influente, prova a dare ordini al cane di qualcun altro.”

50 thoughts on “Will Rogers and Dogs

    1. Spero anch’io di incontrarli tutti… ci stanno aspettando all’inizio del PONTE DELL’ARCOBALENO🌈

      Ai margini di un bosco, accanto a una montagna
      si apre un’immensa fiorita campagna
      Giace alle soglie del paradiso questo prato
      dove il tempo terreno si è fermato.

      Qui gli amici di donne, uomini e bambini
      dopo la morte approdan tutti, grandi e piccini.
      Sulla terra han lasciato un vuoto doloroso
      ma son giunti in questo luogo sereno e armonioso

      Un posto speciale dove non provano più dolore
      correndo assieme lieti dentro al cuore
      mentre osservano il bel ponte dell’arcobaleno
      che attraverseranno felici un giorno, in un baleno.

      Non soffrono più, il loro corpo è rigenerato
      e si scatenano gioiosi lanciandosi a perdifiato
      finché , a un segno, le orecchie rizzeranno
      e con narici frementi l’aria annuseranno.

      Festoso, uno dal gruppo si allontanerà
      quando l’amato sguardo infine incrocerà.
      Di nuovo insieme, felici, animale e padrone,
      compagni, amici, fratelli, senza distinzione.

      La malinconia della separazione è terminata
      la gioia di stare insieme è stata ritrovata.
      Si incontrano in un abbraccio impaziente e poi sereno
      e una creatura con sei zampe e una coda attraverserà l’arcobaleno.

      (L.Z. da una leggenda degli Indiani d’America)

      Liked by 3 people

  1. M9lton8nteressante questo personaggio, a essere sincera non ricordo di aver letto o studiato in precedenza qualche articolo al suo riguardo. Grazie cara Luusa, perchè ancora 7n volta m8 c9nferm8 che non si finisce mai d’imparare!!! Buon pomeriggio 🥀🥀🥀

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s