Lipogramma in Ⓤ

Eletta Senso (Inchiostronerodenso) questa settimana ha proposto un Lipogramma , cioè un testo in cui non deve mai comparire una determinata lettera. Oggi la lettera da omettere è la U, in un testo riguardante i COLORI , per cercare di uscire dalle tinte lⓊgⓊbri e c Ⓤpe e celebrare l’inizio della primavera.

Ecco il mio semplice esempio:

Evviva la primavera
arrivata leggera leggera
con violette fiorite nei prati
narcisi gialli incantati
bianchi petali di ciliegio
nati all’improvviso, come per sortilegio
e celesti nontiscordardimé
che occhieggiando fan bella mostra di sé.

Se volete giocare con me, inviatemi i vostri testi che verranno aggiunti qui sotto⤵️

Luisella – Tra Italia e Finlandia

Dalla scorsa settimana il sole splende giallo e brillante sopra la Finlandia. Le chiare albe spandono bagliori rosati colorando le bianchissime distese di neve.
Quanto cambia il panorama nelle diverse stagioni!
A marzo non c’e’ traccia di verde estivo nei campi, non si vedono ori, porpora e rossi ottobrini nei boschi, e’ scomparso persino il grigiore invernale. Le nere notti si sono ridotte a poche ore violacee e il cielo si fa color oltremare al tramonto.
La primavera qui e’ una stagione di transizione. Stanno tornando i primi migratori: dove il niveo biancore si scioglie e lascia il posto all’ocra dell’erba secca, arrivano le prime Pavoncelle a becchettare.


Stefano – meetusalem

Limone mio caro
Così rigoglioso
sei raro.
Arancio amaro
non ti conosco
anche se sai che baro.
Ormai celeste o rosa
della famiglia è rimasta
solo la dalia che ancora
riposa!


Claudiawww.keepcalmandrinkcoffee.com (che senza accorgersene ha scritto un lipogramma in U)

Bellissime entrambe le poesie!
Sai davvero dare vita ai colori e disponi le parole con magia!
Complimenti!


Gian Paolo – Newwhitebear’s Blog

Ci siamo! Il verde del prato e l’oro del sole risplendono davanti ai nostri occhi.
Il bianco delle margherite e il viola delle mammole ornano il giardino. Si sta risvegliando dopo il letargo invernale. È la primavera, ragazzi.


Vikibaum – tramineraromatico:

Dentro la sabbia molle della Playa
cammino leggera come se volassi
spinta dal vento tiepido di Marzo
che odora di sale, mandorli e magnolie.
Il mare è fresco, trasparente, arricciolato
verde fino alla riga d’orizzonte
dove cambia con arte il suo colore
per diventare cielo
dolore di ricordi e intimi segreti
di lontane e nostalgiche malie.


The linguistic game proposed by Eletta Senso this week is a Lipogram, a text in which a specific letter must never appear, in this case the letter U, and be about colours, hoping to be able to get out of this dark period and celebrate the beginning of spring

Here’s my simple example:

Red like love, green like grass, white like snow:
all three are present on the Italian flag
isn’t that lovely to know?

If you want to play, send texts in your own language: they will be shown here⤵️

Allan Picture This

Melting white snow becomes gritty grey
below cobalt skies and yellow orb.
Giving the cold world this fine spring day
brown becomes green as waters absorb.


Pat e-Quips

I’d like to brag about my flag
except it has a color that’s been forbidden
yet the Jamaican flag need not be hidden
A yellow cross with black and green
Are all allowed on today’s screen


Daphny The introvert writer

Be brave and bold, hold nothing back. Write the mind with everything there is, paint the letters majestically like Zambrotta does.


50 thoughts on “Lipogramma in Ⓤ

  1. I’d like to brag about my flag
    except it has a color that’s been forbidden
    yet the Jamaican flag need not be hidden
    A yellow cross with black and green
    Are all allowed on today’s screen

    Like

  2. Eccomi Luisa:
    Dalla scorsa settimana il sole splende giallo e brillante sopra la Finlandia. Le chiare albe spandono bagliori rosati colorando le bianchissime distese di neve.
    Quanto cambia il panorama nelle diverse stagioni!
    A marzo non c’e’ traccia di verde estivo nei campi, non si vedono ori, porpora e rossi ottobrini nei boschi, e’ scomparso persino il grigiore invernale. Le nere notti si sono ridotte a poche ore violacee e il cielo si fa color oltremare al tramonto.
    La primavera qui e’ una stagione di transizione. Stanno tornando i primi migratori: dove il niveo biancore si scioglie e lascia il posto all’ocra dell’erba secca, arrivano le prime Pavoncelle a becchettare.

    Buon pomeriggio a te! 🙂

    Like

  3. Limone mio caro
    Così rigoglioso
    sei raro.
    Arancio amaro
    non ti conosco
    anche se sai che baro.
    Ormai celeste o rosa
    della famiglia è rimasta
    solo la dalia che ancora
    riposa!

    Like

  4. Ci siamo! Il verde del prato e l’oro del sole risplendono davanti ai nostri occhi.
    Il bianco delle margherite e il viola delle mammole ornano il giardino. Si sta risvegliando dopo il letargo invernale. È la primavera, ragazzi.

    Like

  5. Primavera Catanese

    Dentro la sabbia molle della Playa
    cammino leggera come se volassi
    spinta dal vento tiepido di Marzo
    che odora di sale, mandorli e magnolie.
    Il mare è fresco, trasparente, arricciolato
    verde fino alla riga d’orizzonte
    dove cambia con arte il suo colore
    per diventare cielo
    dolore di ricordi e intimi segreti
    di lontane e nostalgiche malie.

    IL mio contri uto luisa, se uò andare bene, ciao carissima, bacione

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s