Il cammino

Papa Francesco ha aperto oggi il Sinodo dei Vescovi con una Messa solenne celebrata nella Basilica di San Pietro. Nella sua omelia ha sottolineato i tre verbi che caratterizzano il cammino del Sinodo (e della nostra vita): incontrare, ascoltare e discernere.

Il Papa ha detto che tutti siamo chiamati a diventare esperti nell’arte dell’incontro senza indossare maschere di circostanza, ma disposti a lasciarci provocare dalla presenza e dalle storie degli altri.
Ha aggiunto che un vero incontro avviene solo ascoltando gli altri, permettendo loro di esprimersi, senza voler offrire risposte ‘prêt-à-porter’.
L’incontro e l’ascolto apriranno un dialogo e porteranno al discernimento, se ci lasciamo sfidare e trasformare per avanzare insieme.

Today Pope Francis opened the Synod of Bishops with a solemn Mass in St Peter’s Basilica. In his homily he emphasized three verbs that characterize the journey of the Synod: encounter, listen, and discern.

The Pope said we all are called to become experts in the art of encounter without wearing expressions of circumstance but willing to allow ourselves to be challenged by the presence and the stories of others.
He added that a true encounter only comes through listening to others, allowing them to express themselves, without offering ready-made answers.
Meeting and listening to one another will open a dialogue and lead to discernment, if we allow ourselves to be challenged, transformed so as to advance together on the journey.

36 thoughts on “Il cammino

  1. Brava Luisa di avere riportato il significato del dis orso di Papa Francesco lo condivido pienamente poichè questo è il mio modo di essere e di pormi sicuramente in parte, nei riguardi del mio prossimo, parole di Papa Francesco nelle quali credo molto. Buona serata, ah condivido il tuo articolo qui su wp e su gli altri miei social., su wp sperando di riuscirci alle volte mi compare il foglio bianco senza nessun link, boh!!! 😘

    Like

  2. Purtroppo finora i Sinodi diocesani hanno inciso poco come le giornate sociali che si fanno ogni anno. Fintanto che son parole tutti si inchinano, poi usciti dall’incontro ognuno va per proprio conto. Alla fine varrà solo lo sguardo d’amore di chi percependo la tua fine condividerà il dolore.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s