“L’amore ai tempi del colera” 📺

Ho appena rivisto il film “L’amore ai tempi del colera”, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore colombiano Gabriel García Márquez, premio Nobel per la letteratura.

Narra del giovane Florentino Aziza che s’innamora perdutamente di Fermina Daza (interpretata da Giovanna Mezzogiorno) e per oltre mezzo secolo rimane fedele, nello spirito, alla sua tormentata passione.
Nell’attesa che Fermina, fatta sposare a un altro, rimanga vedova, diventa ricco e ha un’intensa vita sessuale (si porta a letto ben 622 donne, scrupolosamente catalogate). Dovrà aspettare per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni prima che il loro amore, grazie alla sua perseveranza, finalmente si concretizzi.

Una bella storia sentimentale, a metà strada tra la tragedia e la soap opera, che trasmette l’illusione che l’amore sia senza confini, così come Florentino pensa sia anche la vita.                  “È la vita, non la morte, a non avere confini” dice infatti verso la fine del film.

Riporto alcune sue battute sull’amore:

❤  “Il mio amore è sconfinato ed eterno come l’oceano.”

❤   “Io sono una nullità, non guarirò mai fino alla fine dei miei giorni; la fiamma dell’amore mi ha colpito e brucio senza rimedio; lei è una spina piantata dentro di me è parte di me ovunque io vada e ovunque lei si trovi.”

“Pensa all’amore come ad uno stato di grazia, non come ad uno strumento per raggiungere un fine, ma come l’alfa e l’omega, in se stesso compiuto. “

❤  Mamma: “L’unico guaio che tu abbia avuto è stato il colera!”
Florentino: “No mamma, tu confondi il colera con l’amore.”
🎞️ La bella voce suadente di Florentino Ariza è quella di Roberto Pedicini, il bravo doppiatore che la presta non solo a Javier Bardem ma anche agli attori Jim Carrey, Kevin Spacey e Ralph Fiennes.

41 thoughts on ““L’amore ai tempi del colera” 📺

  1. Ciao Luisa! 🙋🥰 Bellissime le frasi del film, l’avevo visto tempo fa, mi è piaciuto davvero molto! 😃
    Buona domenica, un forte abbraccio con affetto!!! 😘♥️🤗🌹🌹🌹

    Liked by 1 person

  2. Ho letto il libro e anche visto il film.
    A volte mi trovo ad essere l’unica ad andare contro corrente.
    Lui non è un personaggio simpatico, ma passi. Le sue 600+ donne mi ricordano la lista del odioso Commendatore in Mozart Don Giovanni. Sembrano 600+ oggetti. Ma una in particolare mi ha disturbato. La bambina poco più che adolescente, che lui si prende “perché tanto diventerà una donnaccia.”

    Difficile da perdonare.

    Nemmeno Firmina è un personaggio simpatico. Alquanto opportunista. Non sono affatto sicura che il suo sia amore o mera necessità di compagnia. Probabilmente quest’ultima. Anche per lui, è amore o testardaggine?

    Ció detto: un ragazzo conosciuto a 17 anni perso di vista e recentemente ri-incontrato (dopo 25+ anni), me lo ha dedicato.

    Non gli ho fatto sapere le mie riserve però. 😉😊

    Liked by 2 people

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s